ovviamente..

Ovviamente, quest’anno che sono in maternità in estate, decido di far le ferie in un periodo low cost visto che quando lavoro, ho il boss che lo vieta.

Ovviamente attendo settembre; un po’ perchè così Ranocchia è più grande, un po’ perchè rientreranno i miei e un po’ perchè così si spende meno e non fa un caldo infernale per la pupa.

Ovviamente, le perturbazioni fredde inizieranno quando noi partiamo.

Ovviamente la solita sfigata???

Off course!!!!

E i buoni propositi.. A farsi friggere!

Stamattina mi sveglio prestissimo piena di buoni propositi. Dovevo fare i soliti esami del sangue così mi sono frefissata di svolgere le seguenti attività:

– andare prestissimo al centro prelievi in modo da liberarmi velocemente (ambulatorio prioritario per panzute, disabili e bambini)
– fare colazione
– tornare a casa relativamente presto e dormire un altro po’
– rialzarmi per poi andare in piscina (e già che ci sono scroccare una doccia calda visto che qui, da ieri, abbiamo un problema con l’impianto solare e siamo senza -.-‘)

Poi però capita che le cose non vanno esattamente come vorresti..

– arrivo alle ore 7.30 al centro prelievi e il parcheggio è stipato, 10 minuti a parcheggiare.
– fila enorme dentro per lo smistamento casi, in questa fila, siccome scorre veloce, le panzute non hanno precedenze, altra attesa.
– smistata all’ambulatorio prioritario: stipato pure lui. Ho almeno 15 persone davanti (che poi io mi dico, nel momento in cui l’ambulatorio prioritario è per gravide, disabili e bambini forse si fa decisamente prima ad andare per vie normali, soprattutto perchè nell’ambulatorio “persone comuni” ci sono almeno 4 infermiere a fare i prelievi e in quello prioritario una sola)
– attesa, attesa, attesa
– ancora attesa
– durante l’attesa usciva una delle impiegate per mettersi avanti sulla preparazione delle ricevute, peccato che fossimo in troppi e non ci saltasse fuori così decide di farsi aiutare dalle cassiere che solitamente seguono i “comuni mortali”
– attesa
– attesa
– Ranocchia che inizia a scalciare come un’ossessa, che poveretta, c’aveva ragione pure lei, uno la sveglia alle 7,00 e non le da da mangiare, ci credo che fosse incazzata nera.
– ore 8,30 l’ambulatorio chiude al pubblico, la fila “comuni mortali” inizia a scemare e l’infermiera che fa i prelievi ai prioritari chiede aiuto alle altre colleghe
– si inizia finalmente a muovere qualcosa
– ore 9,00 finalmente mi chiamano e faccio sto cavolo di prelievo.
– scendo al bar affamata come uno squalo bianco e vista la mattinata iniziata maluccio mi concedo, alla faccia di GineCapò, un bel latte macchiato alla soia + mega cornetto alla crema. Gnammi. Latte macchiato + cornetto alla crema è la mia colazione dei campioni personale.
– LadySmith e Ranocchia sazie e felici. Rientro a casa e preparazione borsone per andare direttamente a nuoto.

Mi sa che come ieri.. Una pennica dopo pranzo non me la leva nessuno!