Annuncio volante..

Passo di corsa per avvisarvi che sabato 4 gennaio 2014, alle ore 6.30, è nato il nostro piccolo Ranocchio.

Ranocchio che poi tanto piccolo non è, 4.015 kg d’amore e 54 cm di lunghezza!!!

Il parto è andato bene, sia io che lui stiamo benone e la sorellina già lo adora anche se essendo ancora piccola dobbiamo stare attenti, non è esattamente “delicata” nei modi 😀

A presto per altre news!

Annunci

Sospiri di sollievo

La figlia della vicina di casa di Suocera ha scoperto di essere incinta poco dopo di me; la sua DPP infatti era il 20 maggio mentre la mia il 12. A ieri lei non aveva ancora partorito. Tralasciando il fatto che ha dovuto cambiare ospedale all’ultimo perchè lei vive vicino a dove ho partorito io e come ho già detto, l’ospedale è chiuso per il terremoto. Il policlinico è tutto spostato e così lei ha deciso per il Maggiore visto che nel bolognese centrale il terremoto ha tirato di meno.

Figlia della vicina di Suocera è ricoverata da mercoledì per induzione al parto visto che aveva sforato abbondantemente la DPP ed è da mercoledì che si sorbisce contrazioni ogni 2 minuti senza però nessuna traccia di dilatazione. So che se continuava così le avrebbero fatto il cesareo. Io sono aggiornata a ieri quindi non so poi se sia ancora lì a macerare dal dolore o se abbia partorito.

Che pesantezza però… Tre giorni, no dico, TRE GIOR-NI di contrazioni senza alcuna dilatazione!!!

Ripenso al mio parto lampo e la domanda sorge spontanea: MA QUANTO CULO HO AVUTO PER ESSERE PRIMIPARA????

————————————–

AGGIORNAMENTO

Figlia della vicina di Suocera ha partorito ieri alle 4 del mattino con tanto di epidurale, lacerazioni varie ed episiotomia. Il bambino è stato pure qualche ora in incubatrice perchè aveva subito un po’ di sofferenza fetale a causa del liquido amniotico quasi finito però ora stanno entrambi bene. Ribadisco il mio pensiero sul fatto di aver avuto un culo spropositato col parto. E scusate i francesismi ma quando ci vuole ci vuole!

Aggiornamento..

Stiamo prendendo i ritmi.. O almeno così pare.

Ho finalmente trovato il tempo di pubblicare il mio racconto sul parto. Se avete voglia di un po’ di sano PULP lo trovate nella barra dei menù. E’ stato il momento più importante della mia vita quindi merita un posto di prima fila all’interno di questo blog.

Grazie mille…

A tutte voi e a tutti i vostri messaggi di auguri e di interessamento per la nascita così inaspettata della piccola Ranocchia. La verità? Ho sentito molto più vicine tutte voi delle mie amiche di sempre, davvero! Mi son commossa da morire a leggere gli auguri, i commenti di tutti e vari post che hanno pubblicato alcune di voi. Grazie a nome mio, dell’Ing. e della Ranocchia ovviamente.

Siamo state dimesse in tarda mattinata dall’ospedale. Come alcune già sanno, la Ranocchia mercoledì ha deciso che si era rotta della panza che era troppo stretta, per cui, come già mi sentivo dentro, se n’è fottuta altamente dell’apertura della cartella, del tampone dello streptococco, delle ostetriche che mi han rimandata a casa al primo tentativo di ricovero in ospedale perchè pensavano fosse presto e ha deciso di venire al mondo in grande stile e con grandissima velocità. Ma di questo vi parlerò poi, in post apposito, con dettagli appositi. Il parto e le impressioni sulla gravidanza e su questa nuova vita che abbiamo iniziato da oggi, arriveranno appena ci saremo un attimo assestati.

Grazie di nuovo a tutte/i; a chi conosco realmente e a chi no perchè comunque la vostra presenza e vicinanza l’abbiamo sentita tantissimo!