UFFFFFF!!!!

Ce la farà la nostra eroina ad andare a vedere i Manic Street Preachers che suoneranno insieme a Pixies e Queens of the Stone Age il mese prossimo qui in zona? Ce la farà a recuperare un pezzetto di quella che era un tempo la sua vita e a scordarsi per una sola serata gli obblighi di una matrona, le pochissime ore di sonno dormite ultimamente, i capricci e il fatto che la casa è una porcheria nonostante sia a casa tutto il santo giorno tutti i giorni? (che più ci penso e più mi ripeto: ma come diavolo farò quando riprenderò a lavorare???)

 

Voi che dite? ‘Gna famo????

 

Ai posteri l’ardua sentenza!!! Anzi no…. Al pantofolaro tirchio l’ardua sentenza… che già quando gliel’ho accennato mi ha osservata come la mucca che guarda passare il treno e ha solo detto “gruppi giovani eh…..”

 

-_______________-

Annunci

Primo live..

Domenica sera ho portato Ranocchia al suo primo concerto: OfflagaDiscoPax!!!

L’Ing. voleva restare fuori dal tendone del palco perchè temeva che la musica alta (gli Offlaga hanno molte distorsioni e molti suoni elettronici) infastidisse la pupa e invece… Sembrava pure piacerle!! Accanto a noi, una coppia con due bimbi, uno di circa un paio d’anni e l’altro boh.. circa di 9 mesi. Entrambi dormivano come sassi. Ranocchia invece era bella pimpante e sveglia come un grillo, muoveva le gambette continuamente e non ha mai accennato ad un pianto! Non siamo rimasti fino alla fine perchè si avvicinava l’ora della poppata, aveva riempito il pannolo e comunque non volevamo metterla a letto molto tardi però sono soddisfatta di come sia andata! Spero che questo sia solo l’inizio di tante nuove esperienze musicali da fare insieme 🙂

 

p.s.: i tempi dell’ovetto sono finiti!!! ho iniziato a portare la cicciosa nel passeggino reclinato fronte-mamma… Ormai siamo grandi eh!!!! eheheheheh

Ranocchia vs. Rumore 1-0

Ieri siamo andati a cena alla festa del PD con la Ranocchia. Dopo la mangiata (in cui lei è stata davvero bravissima) abbiamo fatto un giretto e il moto del passeggino l’ha fatta addormentare. Siamo arrivati nella zona live in cui c’era il concertino di una band locale e siamo rimasti lì un po’ a dare un’occhiata… La pupetta non ha fatto una piega!! E non è la prima volta che la portiamo in posti dove suonano e lei continua a ronfare.. Si vede che ascoltare gli AC/DC a palla durante la gravidanza forse l’ha temprata.. Chissà!

Ieri sera la pupa si è addormentata dopo la poppata verso l’una e sapete a che ora si è risvegliata??? Alle 8 di stamattina!!!!

Ancora non ci credo!!!! Va beh, non mi illudo che ricapiti spesso che non si sa mai!

Ma li mortacci…

In questo preciso istante, il mio consorte spirituale Robert Smith starà seduto in un bel backstage romano, probabilmente mangiando della carbonara col trucco che gli cola dal caldo e tra un’ora e mezzo salirà sul palco per deliziare, per almeno tre ore buone, una folla innamorata di lui, del resto dei Cure e della loro musica meravigliosa.

E io avrei dovuto essere lì e invece non ci sono.

Essere mamma è anche questo.

Di musica e di rispetto, soprattutto.

Ieri ho letto le dichiarazioni che ha fatto Vasco Rossi su Piero Pelù:

“Così tu ti allontani, e vai a sederti in mezzo ai Litfiba. Allora, magari, ti ritrovi di fianco a Pelu’… e lo osservi un attimo. E pensi che ancora non hai capito se canta per scherzo e fa del rock per caso, o se in fondo si diverte soltanto… per sesso! Certo non hai ancora capito nemmeno un suo testo. Tutti quegli ululati poco funzionali e tutte quelle gratuite distorsioni vocali continue, che sottomettono il significato delle parole al solo fine dello spettacolo e della recitazione, sono tanto lontani dalla tua concezione di “canzone” e di “musica rock” che finisce che uno come lui, poi… ti sembra un UFO”

A leggere queste affermazioni mi è salito un nervoso che la metà bastava, ve lo garantisco. Come ho già detto più volte, non ho un debole per i Rossi famosi, forse la loro presunzione, come disse una volta un motociclista per l’appunto, supera il loro talento, soprattutto quando ti rendi conto di essere in un momento diciamo un po’ “buio” della tua carriera e allora ti permetti di sparare a zero sugli altri perchè tanto sei tu e sei considerato un idolo da tutti. E invece, secondo me, proprio perchè sei considerato un idolo dovresti portare rispetto per chi fa il tuo stesso mestiere (Vasco aveva già polemizzato su Ligabue a suo tempo per esempio) e piace. Sì perchè i Litfiba piacciono e pure parecchio, anche ora che sono tornati insieme e probabilmente l’han fatto solo per risollevare le loro sorti. Però l’hanno fatto bene secondo me; Grande Nazione è un bel cd e io sto rosicando parecchio perchè l’Ing. mi ha proibito di andare al concerto di sabato causa “sei troppo vicina al termine, è pericoloso..”

Non amo invece Vasco. Non mi è mai piaciuto. Ammetto che, a suo tempo, ha fatto pezzi che possono essere considerati notevoli ma molto del suo lavoro, soprattutto dopo “gli spari sopra” è andato in calando. E sentir dire da uno come Vasco che basa i suoi ultimi pezzi su onomatopee come “EHHHHH” e “AHHHHHH” e frasine tipo “EHHHH GIAAAA” e “LALALALALA FAMMI GODERE” senza considerare la “sgrammaticità” dei testi, che Pelù ulula e che ha testi senza senso mi ha fatta andare in fumo il cervello.

Un personaggio noto come Vasco Rossi non dovrebbe comportarsi in questo modo. Proprio perchè sei un personaggio, perchè godi di una certa visibilità e perchè tra colleghi, soprattutto in un ambiente come quello musicale dov’è così semplice essere diversi e avere soprattutto stili diversi, bisognerebbe rispettare il lavoro del prossimo visto che comunque di processi creativi e singolari si tratta. Uno come Vasco non potrà mai scrivere un pezzo come “Lulù e Marlene” e viceversa Pelù e Renzulli non scriveranno mai (e io personalmente aggiungo un per fortuna) un pezzo come “Rewind”.

Ora, ragazze/i fan di Vasco, non mettetemi in croce. La mia non vuole essere una critica al lavoro di Vasco nonostante a me personalmente non piaccia. Mi rendo conto di ciò che rappresenta nel nostro paese. Però mi permetto di criticare il suo comportamento, proprio per ciò che rappresenta. Una persona come lui non ha bisogno di sparare a zero sugli altri e se è arrivato a farlo mi viene da dire che forse ha bisogno di pubblicizzarsi un pochino visto che musicalmente parlando ormai rende molto meno che negli anni d’oro (anche perchè in teoria aveva annunciato di essersi ritirato no?)

E vi lascio con uno dei “miei” pezzi. Dei Litfiba ovviamente. Che poi a me Pelù mi fa davvero OMO da… GRRRRRR!!! E mica perchè ho gli ormoni sbarellati dalla gravidanza.. L’ho sempre pensato!

 

^_^

Il 6 marzo è uscito GIOCO DI SOCIETA’ degli OfflagaDiscoPax. Ovviamente da comprare… L’ho accennato in questi giorni al Fidanzato e oggi che ci siamo concessi una passeggiatina per il centro cittadino, passando davanti a noto negozio che so che tiene anche cosine un po’ “underground” e particolari mi fermo e sentenzio “entriamo in negozio così compro l’ultimo degli Offlaga..” e lui ha acconsentito regalandomi pure il cd.

Grazie mi amor :))
Abbiamo già iniziato ad ascoltarlo in macchina e i pezzi sentiti fin’ora mi piacciono pure parecchio. Non escludo, se panza permette, di andarmeli a sentire giovedì prossimo in quei della loro città e magari anche il 29 qui.