Facciamo che per ora anche no..

Sabato mattina mi sveglio e mi preparo per andare al CUP a spostare le analisi del sangue che il Ranocchio dovrà eseguire in vista di un piccolo intervento agli occhi; lo scorso fine settimana la figliolanza è stata colpita dall’influenza e ora ci sono in mezzo pure io!

Mi lavo e mi vesto e saluto Ranocchia:

L: “Ranocchia ciao!! Vado in ospedale!!!”
R: “ciao Mamma!! Potti a casa n’altLo Ranocchio???”
L: “Emmmmm…….. ma proprio no!!!”

E non sia mai!!!!