L’uomo del mistero…

Qualche tempo fa mia madre mi ha raccontato che mia sorella era stata fermata mentre rientrava da ballare dai vigili della loro cittadina (una volta anche mia) ed uno di loro le aveva chiesto se fosse mia sorella, quando lei ha risposto di sì, lui le ha detto che mi conosceva e che si vedeva, che io ero una bella ragazza e lei pure.

Inizialmente avevo pensato ad un vigile che conoscevo millanta anni fa, cliente del negozio dove facevo la commessa subito dopo il diploma, l’unico vigile che io conosca in effetti, anche se in realtà abbiamo parlato pochissime volte e son quasi certa che non sapesse il mio cognome, ma poi ho chiesto a mia sorella che ha aggiunto un particolare che mia madre aveva omesso: “mi ha detto che siete usciti insieme..”

?????

Io non sono mai uscita con un vigile e quello che conosco non solo non è mai uscito con me ma è molto più grande di me e soprattutto si stava per sposare all’epoca. Mia sorella ha aggiunto che le sembrava “grande” (ecco non che io sia più un’adolescente ma “grande” per lei significa più grande di me) ma onestamente non mi viene in mente nulla. Sarò uscita con un tizio che in seguito è diventato vigile (da qui il fatto che conosce il mio nome e che l’ha associato a mia sorella, del resto il nostro cognome è quasi unico nella Cittadina), questa cosa mi ha davvero incuriosita.

L’unica cosa certa è che dev’essere stato un bel po’ di tempo fa… Mi ha definito “bella ragazza”…. è decisamente rimasto indietro, a due figli e una convivenza fa di sicuro 😀

Dalla pediatra…

Una ragazza con pargolo quasi 2enne in braccio osserva Ranocchia facendomi i complimenti per la sua bellezza e aumentando la mia autostima perchè sì dai, in fondo l’ho fatta io no?? 😀

Si crea questo dialogo:

R: ma quanto ha?

L: quasi 10 mesi

R: (rivolta al pargolo) ohh vedi è come tuo fratello!!!

L: uh! Hai un altro bimbo? e questo quanto ha?

R: 22 mesi!

L: ahhh ma vicini vicini!! Che bello!! Anche a me piacerebbe tanto ma…..

R: NONONONO!!!! POTESSI TORNARE INDIETRO NON LO RIFAREIIII!!!

L: O_O

e ho preferito un decoroso silenzio.

Afose domeniche.. Ma in ottima compagnia!

Eccomi finalmente a scrivere questo post! La scorsa domenica è stata davvero speciale e merita di essere raccontata. Dopo una lite sui possibili effetti sulla Ranocchia di una gita con il caldo (roba che l’Ing. sosteneva che la piccola sarebbe morta disidrata senza che noi ce ne rendessimo conto ma sorvoliamo sull’argomento che mi torna il nervoso) la nostra ridente famigliola è partita con destinazione Lago di Garda per un pranzo con le amiche blogger Liberamente80, Puffola Pigmea, Barbara71 e, direttamente dalla capitale solo per noi…. SkinnyGirl!!! E’ stata una bellissima giornata, afosa sì ma in cui si è comunque stati bene. I mariti han fatto comunella nella loro parte di tavolo, i bimbi grandi (tutti stupendi!) hanno giocato tra di loro beneficiando di tutto il verde che ci circondava, Ranocchia non solo non è morta disidratata ma è stata BRA-VIS-SI-MA!!! Ha dormito tanto, è stata sveglia senza piangere e ha preso il suo latte senza problemi. Noi beh.. Abbiamo chiacchierato senza renderci conto del tempo che passava come solo le amiche di vecchia data sanno fare. Dopo un pranzo ottimo ci siamo diretti verso il centro cittadino (che sembrava disabitato O_O) per incontrarci con la bella Lunatica e la sua famiglia Pescetto per altre chiacchiere bevendo qualcosa di fresco.

Che belle queste giornate, che bello trovarsi con persone con cui ti senti da così tanto e scoprire che pure dal vivo la sintonia è sempre quella se non maggiore! Che bello vedere il tuo uomo ansioso e sociopatico trovarsi a suo agio con persone mai viste ne sentite in vita e vedere la tua piccolina in salute e accerchiata da tanti bimbi più grandi che cercano di attirare la sua attenzione.

Giornata stupenda, sicuramente da ripetere al più presto.. Vero ragazze? :))

Bilancio dei due mesi e un meritato tentativo di relax…

Ultimamente latito. Non nel senso dei post che scrivo, qualcosa di veloce riesco sempre a postarlo. Ma ho poco tempo per commentare qui e nei vostri blog e per questo chiedo scusa. In questo momento mi sto godendo un meritato attimo in casa da sola dopo una giornata intensa. Suocera ha telefonato chiedendo all’Ing. di andare da loro in quanto era in crisi d’astinenza da Ranocchia, io però non sono per niente in crisi d’astinenza da Suocera anzi, sto così bene qui in casa che ho pregato l’Ing. di andarci da solo con la bimba in modo da accontentare entrambe. Ahhhhhhhhhhhhh da quanto tempo non stavo qui in solitudine!!!

Sono stanca. Non potevo farcela ne fisicamente ne psicologicamente ad affrontare il terzo grado sulla bambina di Suocera e poi ho il terrore. Terrore perchè i miei genitori sono partiti e ora che non vado da loro non avrò più scuse per evitare una qualche visita dai suoceri con la bimba, terrore perchè ho prenotato l’appartamento al mare tre settimane di cui l’ultima, se i miei non rientrano  in tempo, da fare solo io e Ranocchia e lei potrebbe “offrirsi gentilmente” di accompagnarmi e insomma.. Anche no.

Poi lo so che lei vuole bene alla piccola, che è gentile, che avrò bisogno di lei quando tornerò a lavorare e che, probabilmente, sarà la “vera” nonna di mia figlia se i miei continueranno a fare i nomadi tra due continenti.

Però….

Però non è mia madre. E ha degli atteggiamenti che non riesco a sopportare; e non ci riesco perchè semplicemente non ci sono abituata visto che i miei genitori si comportano in maniere totalmente distinte. Non è cattiveria. Sono solo modi di vivere diversi. Mi auguro che non si senta offesa per il mio non essere andata ma proprio non potevo farcela. Che poi alla fine quando siamo noi due o noi due e Cognatona andiamo pure bene ma quando ci sono anche Suocero, Ing. e Cognatone assume quegli atteggiamenti che davvero mi danno noia. Bah. Secondo me sarà contenta, almeno non avrà me che la guardo in modalità “falco” appena si butta sulla bambina.

Oggi, come dicevo, è stata una giornata intensa. Tanto per iniziare abbiamo avuto il controllo mensile pre-vaccino che è andato benissimo. Ranocchia dal mese scorso ha preso 1,270 kg e 3 cm di lunghezza. E’ coscialunga, infatti la lunghezza è sopra la norma , del resto lo diceva pure la GineCapò quando mi faceva l’ecografia! La pediatra era soddisfatta, mi ha detto cosa fare nel caso il vaccino dia noia e poi mi ha detto ciò che volevo sentirmi dire: dopo il vaccino potrò iniziare a portare la Ranocchia in piscina.. Evvai!!!! Son proprio soddisfatta del controllo, la mia gigantona cresce bene solo col mio latte e sono felice. La pediatra ha anche detto che per il prossimo controllo, in concomitanza col prossimo richiamo del vaccino, introdurremo la frutta nell’alimentazione della piccola.. La sua crescita mi sembra così veloce, mammamia!!!

Dopo la visita mi sono trovata al parco della polisportiva con due mamme del corso pre-parto e i rispettivi pargoli, è stato carino, abbiamo fatto tante chiacchiere sui bambini, su di noi e siamo rimaste d’accordo di ripetere al più presto; tanto siamo tutte a casa da sole coi bimbi e mettere a confronto le nostre esperienze è un ottimo metodo per farci compagnia! Sono davvero felice di aver frequentato il corso, di aver conosciuto queste ragazze con cui passare del tempo anche perchè, escludendo le amiche conosciute sul blog, non ho amiche strette che abbiano figli e sono contenta di aver instaurato un bel rapporto con queste ragazze che stanno pure vicino a casa mia!

Rientrata ho pranzo con un melone (sì, ho scritto bene, non DEL melone ma UN melone intero) e un po’ di prosciutto e poi son corsa al BimboStore per prendere alcune cosine e in farmacia per prendere le vitamine di Ranocchia che ormai sto finendo e la tachipirina in gocce che non si sa mai che il vaccino porti la febbre.

Arrivata a casa ero discretamente demolita. Ora son qui, spiaggiata sul divano, macbook sulle gambe, “body of proof” in tv, nessuno in casa e asciugamano in testa dopo una bella doccia… Questa sì che è vita!!! (però la mia bambolina mi manca già.. ma devo abituarmi a staccarmi ogni tanto da lei anche se è davvero dura..)

10 cose…

Eccomi pure io a elencare le mie 10 cose; non quelle che mi fanno stare bene o male o altro.. Sono le 10 cose che farò dopo il parto, data la situazione particolare 😀

DISCLAIMER – QUI SI PARLA SOPRATTUTTO DI CIBO, SAPEVATELO.

1) Mangiare un vassoietto di paste che ho fatto promettere solennemente all’Ing. di portarmi in ospedale composto soprattutto da pastine alla frutta (quelle di frolla, crema e frutta per intenderci) e cannolini siciliani (possibilmente senza canditi) che sono le due cose che più mi sono sognata la notte in questo periodo.

2) spupazzare di coccole la mia piccola Ranocchia che ormai non sto nella pelle e voglio vederla!

3) fare una bella cenetta in un ristorante jappo a base di sushi e sashimi di salmone

4) rotolarmi nel letto avanti e indietro almeno per una decina di minuti e rendermi conto che sì, posso finalmente riprendere a dormire a pancia in giù.

5) mangiare gorgonzola col pane, così, senza cotture ne nient’altro.

6) preparare un tiramisù o un mascarpone con scaglie di cioccolato alla faccia della salmonella (che tanto le uova della coop, lo sappiamo tutti, vengono pastorizzate ma, come dice la GineCapò “non si sa mai”)

7) farmi una bella depilazione inguinale come si deve senza aiuto di specchi visto che non avrò più il panzone ad impedirmi di vedere che diavolo sto facendo col silkepil

8) portare a spasso il cagnolone senza che l’Ing. me lo proibisca perchè “è pericoloso che tira un sacco”, fare le corse con lui come facevamo prima di sapere che ero incinta e lasciarlo che mi faccia le feste saltandomi addosso

9) abbracciare l’Ing. forte forte e cadere sul letto abbracciati rotolandoci senza paura di far male a nessuno

10) scofanare un po’ di nutella alla faccia della ginecolga.

E ce ne sarebbero ancora…. Ma direi che queste siano le fondamentali 😀

Di altre giornate sì e weekend di emozioni..

Resuscito ora dopo un po’ di sonno di sonno ristoratore. E’ stato un weekend veramente pieno, non solo nel senso di cose da fare ma anche per le sensazioni e le emozioni che abbiamo provato e parlo al plurale perché quello che fa stare bene me fa stare bene pure Ranocchietta quindi!

Dopo il venerdì pomeriggio insieme a due splendide blogger, il venerdì sera con amici che non vedevamo da tanto ne io ne Fidanzato (mazza che magnata ragazzi…. che ve lo dico a fare..) e il sabato passato tra lunghe passeggiate col cagnolone è arrivata una splendida domenica in compagnia di splendide persone conosciute sempre grazie a questo immenso mondo che è quello di internet e quello dei blog.
Stamattina la sveglia è suonata presto (maledetto cambio d’ora, anche se vi dirò… il tramonto alle 19 ha tutto un’altro sapore ed è decisamente meglio!), ci siamo preparati e siamo partiti, io e Fidanzato, per incontrarci con le seguenti persone:
Fragolina, Homer e il piccolo Sammy
Lunatica, M. e il Pesciolino
Liberamente80, Marito e Lo Smilzo
E’ stato bello trovarsi tra di noi finalmente occhi negli occhi, conversare di argomenti con cui io personalmente inizio a interfacciarmi da poco (bambini, pappe, pianti, parto ecc), scoprire meglio le cose in comune e quanto dal vivo si è comunque ciò che i rispettivi blog rispecchiano, mangiare tutti insieme tra una chiacchiera e l’altra, vedere i nostri compagni e mariti parlare e prendersi cura dei bambini e vedere il mio Fidanzatone “istruito” da chi ha già esperienza e guardarlo approcciarsi felice alla vita che verrà, perchè in effetti presto anche i suoi ritmi verranno sconvolti e inizierà quel periodo in cui la vita viene dedicata al tuo cucciolo e te ne prendi cura e lo prendi in braccio tutto contento e fiero per mostrarlo agli altri e lo fai giocare con altri bambini. Lui poi.. Che di solito è così schivo e fatica un po’ a interagire con chi conosce poco l’ho visto davvero a suo agio con altri ragazzi e ne son stata contenta.
Che dire poi dei piccoli??? Avevo già visto le foto ma sia Lo Smilzo che Sammy che Pescetto son bambini adorabili e bellissimi e già mi immagino quando in mezzo a loro ci sarà pure una pupetta e chissà… Magari altre femminucce in arrivo.. Vero ragazze??? 😀
E’ stata davvero una bellissima domenica da ricordare e per questo ringrazio (per l’ennesima volta!) tutti quanti per averla resa possibile! Vi dico solo che l’intero viaggio di rientro l’ho fatto con una Ranocchia in versione “cavallo pazzo” che scalciava qua e là, credo in segno di protesta!!!
Beh, lei non sa ancora che al prossimo meeting sarà presente in carne ed ossa, sperando che il tempo da qui a quel momento voli, come sta volando il mio tempo della gravidanza!

Giornate decisamente sì

Stamattina mi sono svegliata carica come una molla. Ho fatto una bella colazione a base di toast e frullato di frutta, ho rifatto il letto, mi son vestita e sono andata alla stazione dei treni: destinazione Bologna per incontrarmi con le blogger Giuly e Rosie. In realtà con Giuly mi sono trovata direttamente in stazione dato che vive in un paese collinare non troppo distante da qui. Rosie invece era in zona purtroppo per un avvenimento triste ma incontrarsi dopo tanto tempo a scriversi solo online poteva essere un modo per migliorare queste sue giornate e fortunatamente sembra essere stato così!
E’ stata una bellissima giornata, purtroppo molto frenetica perchè tutte e tre eravamo vincolate agli orari dei malefici mezzi pubblici ma ad ogni modo è volata e di questo sono dispiaciuta, ci sarebbe così tanto di cui parlare. Ci siamo concesse un pranzetto in un locale bio e vegetariano di Bologna davvero niente male chiacchierando del più e del meno, delle nostre vite, dei posti e delle persone della nostra vita senza la “censura web”, le ragazze hanno potuto vedere la mia mega panzona, mi auguro di poter mostrare a entrambe Ranocchia nel giro di poco 🙂
Giuly ci ha dovute lasciare prima per un impegno preso precedentemente e io e Rosie ci siamo avviate verso la stazione. Purtroppo siamo arrivate appena in tempo per la partenza del mio treno e ci siamo salutate in fretta e furia perchè poi, nel giro di 15 minuti partiva pure il suo.
Come ho già detto di persona ad entrambe è stata una bella mattinata e spero si possa bissare, intanto considerando che tutto è stato organizzato improvvisamente e all’ultimo minuto sono davvero contenta!

Grazie della compagnia ragazze 🙂