8 mesi…

Ed eccoci qui all’ottavo mesiversario di Ranocchia.. Non vi sto ad ammorbare ma insomma, mi sembra che il tempo sia davvero volato! A quest’ora, il mese prossimo sarò già rientrata a lavoro e mi fa davvero strano pensarci ma cerco di imparare a convivere col pensiero in modo da essere preparata.

Questo mese è stato pieno di piccoli progressi: l’arrivo delle pernacchie che si presentano anche durante il momento della pappa con tanto di schizzi sui miei vestiti, la lallazione sempre più persistente, più capriccetti del solito e, ultimo ma non per questo meno importante, l’arrivo del primo dentino!!! Ehhh sì, dopo mesi in cui pensavamo che fosse in arrivo, l’altro giorno, dopo diversi episodi di inappetenza e sbavezzamenti da pitbull ho toccato la gengiva di Ranocchia col mignolo ed ecco lì una puntina! Ancora non si vede ma si sente benissimo e mi auguro che i prossimi denti seguano questo qui il più presto possibile.

Intanto si avvicina il primo natale insieme. I miei genitori ci hanno fatto il loro regalo ovvero il seggiolino per la mia auto, cosa di cui avevo assolutamente bisogno visto che nell’ovetto con la giacca a vento Ranocchia ci sta tutta stretta e faticavo non poco ad allacciarla. Avevo sollecitato più volte all’Ing. il bisogno del seggiolino visto il problema strettezza e le cinture tirate ormai al massimo ma lui da vero “brazzette” (come i liguri definiscono i tirchi) aveva insistito a dire che Ranocchia sarebbe stata bene nell’ovetto ancora un altro mese. La settimana scorsa mia sorella è venuta con me a fare acquisti natalizi e ha notato le enormi difficoltà a legare Ranocchia e le sue scenate di pianto a causa della strettezza e l’ha prontamente riferito ai miei genitori (che sono all’estero) via skype. Loro le han detto subito di acquistare il seggiolino per loro conto come regalo di natale e io sono stata ben felice di andare a sceglierlo il giorno dopo. Inizialmente ero propensa ad acquistare un seggiolino 9-36 kg, di quelli con la base che si stacca per poterla utilizzare in seguito ma poi mi è venuto il dubbio che in questo modo il seggiolino non si potesse utilizzare in contemporanea con la base nel caso dell’arrivo di un eventuale fratellino/sorellina a breve per cui alla fine ho optato per il gruppo 0-18. Essendo strafelice del mio passeggino bebè confort e avendo avuto un colpo di fortuna a trovare in negozio il seggiolino ISEOS in offerta, abbiamo comprato quello. Adesso sto aspettando con impazienza che l’Ing. me lo monti in modo da rendere la vita in auto più facile alla piccola.

Con la pappa, a parte i momenti di inappetenza dovuti probabilmente all’uscita dei denti, andiamo benone. Abbiamo iniziato con lo yogurt e con la variazione della pappa. Di tanto in tanto le preparo vellutate di singole verdure, le faccio sentire le cose che mangiamo noi: adora le croste di pizza, il gnocco e le tigelle, da vera emiliana D.O.C.  Abbiamo passato i 9 kg e siamo sempre più lunghe, al punto da usare per lo più tutine taglia 12M.

Il mio latte c’è ancora. Mattina, metà mattina e prima della nanna. Di tanto in tanto sostituisco la poppata di metà mattina con un biberon in modo da abituarla anche al latte artificiale perchè mi sono resa conto che il latte mi basta giusto per le poppate che faccio, spesso dopo la poppata Ranocchia piange e comunque col rientro a lavoro imminente la suocerà dovrà darle LA visto che son certa di non avere abbastanza latte da tirare.

Col sonno si va a momenti; nel senso che ci sono sere in cui si sveglia qualche volta e altre in cui non prende sonno prima delle 22-23 ma tutto sommato va benone, diciamo che eravamo solo abituati bene.

I progressi motori….. Mah. Cerchiamo di farle fare esercizio tutti i giorni ma è davvero dura. Però ho notato che inizia a tollerare la posizione pancia in giù e inizia a piangere sempre più tardi. Tutto ciò fa ben sperare per quanto riguarda il gattonare. Vedremo..

Nel complesso siamo soddisfatti dai 🙂

Dolci “inganni”..

Dunque, ieri siamo andate a fare il tagliando dei sei mesi e mezzo. Tutto perfetto! Il percentile di altezza è massimo, il peso è sceso da massimo a nella norma. Stangona Ranocchia!!!

Come al solito mi sono recata dalla Peddy col mio blocco note mentale di domande e stranamente non mi sono dimenticata le più importanti. Stiamo bene, siamo grandi e lunghe, parliamo parecchio (la pediatra: “la bambina inizia a ‘parlottare’?” e non ho fatto in tempo a risponderle che mentre la stava visitando Ranocchia ha iniziato coi suoi “aeemma agaaaahhaammmaaaeeeeehhhh”) e stiamo sedute benone. Le ho accennato la mia preoccupazione per il fatto che pianga sempre come una disperata a pancia in giù ma mi ha detto che adesso che inizia ad avere un po’ di equilibrio (da pochi giorni in realtà) migliorerà. Le ho accennato del vomito ogni volta che si sforza troppo da seduta ma quello dipende dal solito RGE che, a quanto pare, per ora non ha intenzione di abbandonarci nonostante sia molto migliorato con l’introduzione del cibo.

Abbiamo avuto il via libera alla pappa serale! Anche perchè, onestamente, Ranocchia arrivava a sera affamata e spesso una sola poppata non bastava! Ieri abbiamo appunto tentato e la ragazza si è spazzolata con gusto tutto ciò che era nel piatto… Su questo frangente non mi delude mai o quasi.. Ultimamente di frutta praticamente non ne voleva sapere. L’ho accennato alla Peddy che mi ha detto “prova a metterle qualche biscotto tritato nell’omo, magari con un sapore diverso la prende più volentieri….”

Oggi sono stata in Coop a comprare i biscotti per bimbi, scoprendo che quei famoooosiiiii biscottini che mangiavo pure io da piccola costano 5 volte più dei Crescendo e con confezione più piccola!! E li mortacci aò… Va bene la marca famosa e storica ma porca paletta… Ho optato per i Crescendo visto che fino ad ora tutto quello che ho comprato di quella marca (dai prodotti per mangiare, alle creme e agli omo di frutta) non mi ha mai delusa. Mi sono armata di tritatutto e ho sminuzzato per bene due biscotti mettendoli nell’omo. Prima però, visto che gli incisivi inferiori sono in uscita (ebbene sì!!! La Peddy ce l’ha finalmente confermato!!) ho provato a darle un biscotto da solo…. Ne ha praticamente mangiato metà (tenendolo in bocca e mordicchiandolo finchè non si scioglieva) O_O

Poi ho provato a darle l’omo “biscottato” e….. Se l’è mangiato tutto OOOO____OOOO

Ottimo inganno per mangiare un po’ di frutta no? Buono buono a sapersi!

Di villeggianti…

I tedeschi al mare sono qualcosa di assurdo.

Alle 9.30 di mattina, occupano tutti i tavoloni del loro hotel per bere birre medie.

(birra media alle ore 9.30!!!!!)

Quando ripassi alle 11 sono ancora lì con il boccale pieno.

Al pomeriggio pure.

Alla sera anche.

Sia chiaro che i boccali sono diversi, mica sempre quello delle 9.30!

E non mi si venga a dire che fanno il bagno con sto freschetto e la pioggia perchè sono abituati a climi peggiori.. Questi fanno il bagno perchè sono sbronzi duri!!

(che poi, mare a parte, potevano starsene a casa loro, tanto il clima è quello e la birra dei loro pub è decisamente migliore!!!)

Acquisti!

Che io poi ve l’avevo già spiegato quanto amo la serie “True blood” no? Tanto che invece di aspettarmi la premiere su Fox vado a cercarmi in streaming le puntate coi sottotitoli in italiano qualche giorno dopo che la puntata originale viene passata negli States..

Ecco. La serie è tratta da una serie di romanzi della scrittrice Charlaine Harris. Un po’ tipo la saga Twilight ma decisamente più spinta e molto meno emo-adolescenziale. La cosa che più mi piace della serie tv è  che, attraverso le avventure di personaggi sovrannaturali si trattano argomenti più o meno di attualità della società moderna come: razzismo, integrazione razziale, tossicodipendenza e, nell’ultima serie, anche terrorismo e fanatismo religioso. Ora, so che i libri sono molto diversi dalla serie tv ma è anche vero che, di solito, i film sono nettamente superati, in bellezza, dai libri originali.

Quindi direte voi???

Quindi ho ordinato da IBS i primi due capitoli della saga, che mi sono arrivati stamane e queste saranno le mie letture in vacanza!

E insomma, se devo fare una cosa, almeno voglio farla per bene!

(In tutto questo sono stata presa in giro dall’Ing. per la mia capacità di passare da libri impegnativi come “Anna Karenina” di Tolstoj a romanzetti vampireschi.. E che vi devo dire.. sono versatile io!)

Sospetti…

Ci avviamo verso il compimento del quarto mese della Ranocchia e, insieme al quarto mese, ci avviamo anche verso qualcosa di totalmente nuovo credo: la nascita dei primi dentini.

So che è presto per vederli spuntare ma so anche che può essere che inizino a dar noia a partire da questo periodo. Ultimamente Ranocchia è strana, diversa dal solito. E’ molto più lagnosa, piange senza motivo apparente, ha il sonno agitato e nelle ultime 3-4 notti ha pure ripreso a chiedere la poppata dell’alba; questo anche perchè, durante il giorno, mangia con meno foga e appetito, complici pure le mille distrazioni che porta il fare progressi. Basta che l’Ing. passi davanti a noi che lei ecco che si stacca e inizia a guardarsi intorno. Poi non fa altro che far schioccare la lingua contro le gengive superiori; a volte si stacca dalla tetta per compiere ripetutamente questi schiocchi. Ha sempre le mani in bocca, le titta, le mordicchia… Se le do i giochini infila di corsa in bocca anche quelli. Il ciuccio non lo vuole più, o meglio, lo prende, mordicchia la punta due secondi e quando vede che non riesce a tenerlo così (ovvero il ciuccio si infila in bocca com’è poi giusto che sia) lo sputa tutta stizzita. Prende il ciuccio solo quando si sta addormentando perchè la suzione prima di dormire ancora le garba. Inoltre ha ricominciato ad avere sporadici problemi intestinali sia sabato che stamattina siam dovuti intervenire con il sondino per via del pianto straziante.

Staremo a vedere se veramente di denti si tratta. Il mese scorso il pediatra privato mi aveva detto che era ancora presto e che le mani in bocca erano dovute all’inizio della propria esplorazione. Io, per tutta sicurezza, mi sono già munita di collanina d’ambra, ho sentito dire da più persone che aiuta molto; certo non farà miracoli ma se posso evitare almeno per i piccoli disagi le creme di farmacia, ben venga.