Cronache alimentari di una madre pseudo-degenere

Durante la gravidanza col cibo mi sono data alla pazza gioia (e si è visto, 18 kg in 5 mesi!), avevo già passato la toxo e di questo ringrazio l’anziano vicino di casa (ormai passato a miglior vita) che lanciava dal balcone, alla gatta del condominio e cuccioli, frattaglie crude che sistematicamente si riempivano di mosche, non vi dico lo schifo, per cui mi sono messa davvero problemi zero per ogni cosa. Come già spiegavo, a parte l’insana voglia di dolci, volevo sempre mangiare cose etniche e saporite quindi via libera a cinese, indiano, messicano, fast-food cileno, peperoncino, spezie e chi più ne ha più ne metta. L’ostetrica del corso pre-parto ci aveva anche detto che probabilmente, durante la gravidanza, avremmo passato tramite la placenta i sapori, abituando così i piccoli al cibo assunto. Quando poi ho partorito, ho subito una sorta di terrorismo psicologico riguardo all’allatamento perchè “questi alimenti cambiano il sapore del latte e il bimbo lo rifiuta, questi altri fanno venire le coliche, evita questo, evita quello..” insomma peggio che la GineCapò ai vecchi tempi, che invece mi aveva detto “se allatti e non hai problemi di quantità di latte mangia parecchio!”. Riguardo al sapore del latte me ne sono fregata da subito perchè molte cose “bandite” le avevo mangiate durante tutta la gravidanza (vedi piccante, asparagi, carciofi) e infatti nessuna delle nefaste previsioni si è verificata. Poco alla volta, dopo aver scoperto che i figli delle mie compagne di corso allattati artificialmente, soffrivano peggio della mia piccola di coliche ho iniziato a inserire anche alimenti “incriminati” per l’aria nel bambino e i risultati sono stati sorprendenti, nel senso che la piccola stava comunque come al solito.. Evvai!!! Ultimamente ho pure introdotto qualche alcolico una tantum (e le ragazze che erano al pranzo della settimana scorsa lo sanno :D) e, questa settimana che è passata, dopo quasi un anno di astinenza, finalmente ho mangiato la cosa che più mi mancava in assoluto… Sì proprio lui, quell’alimento “esotico” che sa causare dipendenza come nessun’altro se ti piace: IL SUSHI!!!

Ovviamente sono stata in noto ristorante di città che offre menù no-stop a pranzo e cena ma non per questo è di qualità scadente anzi…. Le varietà di sushi sono infinite (e tanti sushi cotti) e il pesce è davvero freschissimo!!! Ovviamente pesce crudo (anche se poco e quasi solo salmone) e crostacei (tanti sushi e insalate col gambero cotto) sarebbero strabanditi in allattamento ma sapete com’è andata????

DA DIO!!!!! Nemmeno l’ombra di una colica, di un malessere, neanche di uno straccio di dermatite o puntino rosso.

E chi mi ferma più adesso????😀

Alle amiche blogger patite di sushi: al prossimo incontro ragazzuole mie, venite qui che vi porto io a mangiare sushi bono, a oltranza (a patto di mangiare tutto quello che c’è nel piatto.. giustamente, se no sai quanta gente ordinerebbe kg di roba lasciandola lì da buttare?) per la modica cifra di 18,90 euro!!

13 thoughts on “Cronache alimentari di una madre pseudo-degenere

    • Forza Eleanor ormai manca poco!!! E appena sforni la pagnotta vieni anche tu con me a scofanare un po’ di sushi a menù fisso ok??😀

  1. Che bello leggere questo post!! Anch’io avendo passato la toxo non mi sono privata di nulla, alcool a parte, ma mi stanno già facendo terrorismo psicologico per l’allattamento! Vedi che allora son tutte cavolate?! Il mio piccolo ormai è abituato a peperoncino, cipolla, cipollotti, aglio, povero!!!

    • Guarda, come per l’allattamento è come per la gravidanza. Io mi sono tolta il cruccio appena ho saputo che i bimbi alimentati con LA soffrivano molto di più della mia e allora mi son detta “se le coliche fossero dovute a quello che mangia la mamma allora questi dovrebbero stare da dio! E invece?”.. Comunque, essendo io allergica ho inserito le cose poco alla volta verificando a ogni poppata cosa succedeva e ognuna è a se indipendentemente da quello che si mangia. Ranocchia poi ha avuto poche coliche da quando è nata ma ho notato che a volte le son venute anche quando mangiavo cose normalissime che mangio spesso.. Inizio a pensare che i disturbi siano dovuti più che altro all’immaturità di stomaco e intestino dei piccoli..

  2. io io io!!!!!!!!!!!
    SUSHI SUSHI…ECCOMI…CI SONO!!!!!!!!!!!!!!!!E LIBERAMENTE LO SA…CHE èP UN PO CHE L ABUTTOLì..MA PRIMA IL TERREMOTO, POI L INCONTRO DI LONATO..LA PROSSIMA VOLTA SARA’ IL SUSHI TIME!! ho un piccolo unico insignificante problema..M non lo mangerà mai!!!lui è tradizionale e poco curioso vero altre cucine…. quindi lo dovrò lasciare a casa……
    ps nome e indirizzo del posto please.

    qui sushi wok a buffet ILLIMITATO 9 euro a pausa pranzo escluso il bere…mi male!! e fanno anche qualche piatto tradizionale per chi non amma pesce e sushi…
    la qualità è buona e ti cuociono i piatti all istante nella cucina aperta sulla sala.

    dai dai…me lo sto gia pregustando!

    • Allora io aspetto te e Liberamente (e tua sorella se sta meglio!) per una mangiata tra donne! Quello che c’è qui si chiama Sushi Tao, mia sorella e una mia collega non facevano altro che decantarmene le lodi… Immagina me gravida coi lacrimoni agli occhi per non poter testare.. Fanno menu a 10,90 euro a pranzo e 18,90 a cena e hanno una varietà infinita di cose tra cui i sushi (tantissimi di tutti i tipi) e piatti cotti. Merita da morire!
      Per M. ti capisco.. L’Ing. non impazzisce per il jappo ma non gli dispiace neanche, diciamo che mi accompagna perchè sa che adoro.. Poi ovviamente ci scappa il commento assurdo tipo “ah, qui si spende 18,90 euro e in TRATTORIATIPICAACASO si spende uguale e non credi che si mangi meglio???”… Ovviamente cerco di spiegargli da sempre che paragonare la cucina tipica al jappo NON HA SENSO ma sembra di parlare ad un muro!!

  3. Finalmente una mamma senza troppe ansie o timori riguardo al cibo:-) Hai fatto bene a continuare con la tua normale alimentazione!La ranocchia è uno splendore, evidentemente quello che mangi tu fa bene anche a lei!E poi, magari, bevendo del latte che sa di carciofo, di pesce o di spezie, sarà già abituata a tanti sapori diversi e non diventerà una di quelle insopportabili bambine super schizzinose!
    Un abbraccio.

  4. aaaaaaahhhh che mamma dalla mentalità aperta che sei! finalmente! no dico, quà mi guardavano male se dicevo che avevo mangiato questo e quello! tzè brava!

  5. Che evitassi o mangiassi certe cose le coliche i miei figli le hanno avute comunque, quindi a parte la rucola (che quella non la sopportavano proprio) ho sempre mangiato di tutto, e hai visto che sono ancora vivi… eheheheheh

    • eheheeh grazie di questo commento Barbara, almeno non sono l’unica! Che poi io credo che per vivere bene la maternità bisogna anche star bene con se stesse e testare qualche alimento non uccide! Ovvio che se poi fa male si evita ma perchè non tentare?

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...