Un mese…

Cara Ranocchia,

Oggi è un giorno importante per te perchè compi il tuo primo mese di vita. E’ stato un mese intenso e pieno di scoperte sia per te che per me, un mese che è volato, un mese anticipato perchè tu piccoletta hai deciso che basta, ti eri rotta le scatole di stare nel pancione e volevi proprio conoscerla quella disgraziata che ti riempiva di cibo indiano, cinese e roba piccante e speziata al punto che ora posso mangiare ogni cosa che tu non c’è pericolo rifiuti il latte che ti offro.

Hai conosciuto la mamma, il papà, i nonni tutti innamorati di te, gli zii e prozii, hai iniziato a conoscere il mondo intorno a te e ad oggi stai sveglia ogni giorno che passa sempre di più, guardando dall’alto della tua sdraietta, tutte le cose con estrema curiosità. Sei cresciuta tanto ma io me ne accorgo, apparte a livello comportamentale, soprattutto guardando le foto e il modo in cui riempi le tutine. Nelle foto del tuo primo giorno in ospedale sei così piccola, grinzosa e gonfietta, con due gambette in una sola della tutina perchè la mamma ti aveva comprato tutte tutine 3M visto che dovevi nascere dopo e, nonostante tu sia nata grande (3kg e passa una prematura di 3 settimane è roba!) le tutine erano comunque più grandi di te! Ora le riempi alla perfezione, i tuoi piedini perfetti occupano tutto lo spazio che devono occupare!

Per quello che riguarda me, la tua mamma, è stato un mese davvero impegnativo ma pieno di gioia. Ho imparato a conoscerti, a capire cosa vuoi quando piangi, a cambiare pannolini come se non avessi fatto altro nella mia vita, a prelavare i pannolini lavabili, a cambiarti e “maneggiarti” senza avere paura di farti del male (cosa che mi terrorizzava le prime settimane) e farti il bagnetto. Ho scoperto piccole cose che mi fanno morire dal ridere come le facce che fai quando fai la cacca (ti ho riempita di foto… e so già che quando sarai un’adolescente irrequieta e le vedrai mi odierai!) e il fatto che ADORI il phon e quando asciugo la tua marea di capelli scuri chiudi gli occhietti placida e serena. Ho imparato finalmente a smontare e montare il trio per portarti in giro e ora siamo due vagabonde che approfittano del bel tempo (ultimamente poco) appena possono e anche ad attaccare il cavolo di ovetto all’auto, che è un casino con l’aggancio tramite le cinture ma si fa dai! Ho trasformato la mia punto-balotta in una macchina a prova di mamma (sì, i cavatappi per le birre non sono più nel cassetto del cruscotto) e pure attaccato i parasole, che sono una cosa che mi ero ripromessa che mai nella vita avrei utilizzato, poi me li hanno regalati e ho scoperto che effettivamente il loro lavoro lo svolgono egregiamente quindi ho intenzione di lasciarli appesi.

Mi hai sconvolto la vita piccoletta ma me l’hai sconvolta in meglio. Pensavo che avrei avuto qualche nostalgia della vita di prima, dei concerti a cui andavo, delle cose che facevo e invece non è così. Mi piace la mia vita di mamma, mi piace passare il tempo insieme a te, conoscerti, passare il tempo a guardarti mentre dormi e prenderti in braccio quando sei sveglia e mangiare di baci quelle guanciotte rosse mentre coi tuoi occhioni di cui non capisco quale sia il colore (per ora un mix tra il grigio e il marrone) mi scrutano con curiosità mentre probabilmente pensi “ma questa che fa???”

Sei una bambina bellissima e davvero tanto tanto buona per ora (anche se ho paura a scriverlo). Ci lasci dormire abbastanza e vivi per tittare litrate di latte e produrre kg e kg di cacca e pipì però ne sono felice ed è un bene, vuol dire che cresci tanto e infatti hai quasi preso 1 kg da quando sei nata.

Martedì avremo il tagliando dalla pediatra e mi auguro che il responso sia come quello delle ultime volte: bambina perfetta. Che è poi quello che tu sei per me.

Ti amo immensamente, di un amore che non pensavo si potesse provare per nessuno e me ne accorgo ogni volta che ti guardo.

Buon primo mese di vita fagottina mia.

20 thoughts on “Un mese…

    • Madonna sì… Parecchia paura tra l’altro perchè la scossa è stata molto forte e io mi ero appena svegliata per controllare la bimba! Temo dovrò scriverci un post x via della reazione dell’Ing -.-“

  1. Ha detto uomo sapiens: che bella bambina – c’ha na frega di capilli :-DD ma che machinetta c’ha :-DDDD è buona sta machinetta :-DD tipico..
    ( vedo i lavabili color glicine – e tu sei super bella ragazza mia… sei diventata bellissima con la maternità.. )

    • Tra qualche mese sarai tu a scrivere del primo mese della Pagnottina e io leggendo ricorderò e mi verranno i lacrimoni.. Sicuro!

  2. bellissimo post.
    mi ha ricordato un frammento di una vecchia canzone:
    dammi ancora la mano, anche se quello stringerla è solo un pretesto
    per sentire quella tua fiducia totale che nessuno mi ha dato o mi ha mai chiesto;

    un abbraccio!

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...