Cara Ranocchia…

Piccoletta mia, amore bello di mamma.. Eccomi qui a scriverti. Non ci siamo ancora viste ma ormai si può dire che ci conosciamo bene, stiamo condividendo la mia pancia (che ormai è una panciona) e il mio intero organismo da 7 mesi; 7 mesi che sono volati. Hai sconvolto totalmente i miei ritmi, le mie abitudini, mi hai legata ad un water per quasi 5 mesi e mi hai fatta ingrassare 10 kg nei tre mesi successivi come ridere. Io e papà ti aspettiamo con ansia ma io, onestamente, inizio ad accusare queste ultime due settimane. Sai, lunedì prossimo sarò finalmente a casa da lavorare e sia io che te saremo mooooolto più rilassate. Tanto per cominciare ci potremo svegliare più tardi.. E io so che tu sei come la mamma e ti piace dormire la mattina, l’ho già notata questa cosa! Poi non ti costringerò più a stare seduta 9 ore al giorno e soprattutto a farti sentire le urla di quell’omone grande grande con la voce grossa che ti fa scalciare ogni volta che lo senti (che tu hai già capito tutto della vita mia cara figliola, è difficile non agitarsi davanti alle urla del mio capo quando si arrabbia). Dopo saremo solo noi due per un po’, perchè papà continuerà a lavorare. Saranno due mesetti all’insegna del relax: dormiremo di più, ti porterò per la prima volta a nuotare e sono certa che ti piacerà perchè potrai riposare e la mamma non ti sottoporrà a sforzi troppo grossi, faremo tanti pranzetti con la Zia e il Cagnolone e tante passeggiate quando finalmente il tempo si sistemerà! Poi arriverai di persona e allora le cose cambieranno di nuovo ma ora, ed è per questo che ti scrivo, ho da chiederti un favore, un favore grande grande. Te lo chiedo come mamma ma anche come donna: LASCIA DORMIRE LA MAMMA IN QUESTI ULTIMI GIORNI DI LAVORO, TI PREGO. Non so cosa ti stia succedendo ultimamente, mi rendo conto che nel panzone lo spazio inizia a scarseggiare e stai scomoda in ogni posizione, ma se la mamma non è riposata poi finisce che non stai bene nemmeno tu e purtroppo, fino a venerdì, i momenti per dormire saranno solo quelli serali. Ieri sei stata una birba, non mi hai fatto dormire la notte precedente tra i tuoi mille calci e lo spappolarmi la vescica che mi ha fatta alzare non so quante volte a fare la pipì, hai fatto la stessa cosa durante tutte le ore di lavoro, a volte non sapevo nemmeno come stare seduta senza contare la stanchezza per non aver dormito la notte. Stanotte è stato uguale e oggi, inevitabilmente, sono ancora più stanca di ieri. Fortunatamente lavoreremo solo fino alle 12 perchè poi ci troviamo con il papà per andare a vedere il secondo ospedale ma comunque dovrò stare sveglia, prima seduta e poi alzata in movimento per la visita della struttura e onestamente non so se ce la farò, ora come ora fatico anche a tenere gli occhi aperti.
E la gastrite poi? Dove la mettiamo? Mi tortura da ieri.
Ma in che posizione ti sei messa che la mamma non riesce più a stare tranquilla un minuto?
Guarda, facciamo un patto. Da lunedì faremo un po’ come vorrai tu, ti farò riposare per benino quando vuoi (la mattina, dopo pranzo, al pomeriggio..), se ti va ci passeremo le notti intere a guardare filmoni su Sky e a dormire di giorno come i ghiri ma ti prego, ti supplico, fammi passare questi ultimi giorni di lavoro senza crollare fisicamente, anche perchè, se crollo io, finisce che ne risenti pure tu e non voglio proprio che tu stia male piccolina. Da lunedì poi cambieranno le cose ma davvero.. Lasciami questi ultimi giorni poi faremo come vuoi tu.
Un bacione grande grande dalla tua mamma.

11 thoughts on “Cara Ranocchia…

  1. :-DDDDDD speriamo che la piccola ti dia ascolto :-DDD La gastrite è una brutta bestia, io ce l'ho da ieri sera insieme al bruciore.. e hmm purtroppo i veri e propri movimenti non gli ho ancora sentiti.. solo accenni😀 di notte ovviamente, chissà se mi aspetta lo stesso iter tuo – ghiresco! bacione fortissimo

  2. Piccoletta ascolta la mamma su, che poi ne gioverai anche tu! fidati di lei e vedrai quanto starete bene in quei due mesi voi due, cosi ti preparerai con calma anche tu al tuo ingresso trionfale in questo mondo!!🙂

  3. speriamo che la signorinella mi ascolti.. Intanto stasera faccio una cosa utile: metto su un copriletto più leggero.. Mi sa che le caldane non aiutano neanche un po':/

  4. Speriamo tanto che ti ascolti:-)La tua situazione è quasi identica a quella di una delle mie migliori amiche che partorirà la settimana prossima..il bimbo non le dà tregua,si muove sempre, specialmente quando lei si riposa!Ieri l'ho visto parecchio agitato anche mentre raccontavo a sua madre le mie ultime vicissitudini in campo sentimentale…povero, ha già fatto conoscenza con le interminabili chiacchiere della zia Giuly!Forse sono meglio le urla del tuo capo;-)A parte gli scherzi, vedrai che tra poco ti riposerai e recupererai in men che non si dica il sonno arretrato:-)Baci,Giulia.

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...