La figarda d’oro zecchino.

Non potevo non dedicarle un post, non stavolta. La Figarda d’oro zecchino (che chiamerò più semplicemente FOZ) è uno dei folcloristici personaggi che popolano la mia pausa. E’ la dimostrazione del fatto che una bella donna non è necessariamente intelligente, che pur avendo una laurea non è detto che il suo IQ sia poi così elevato. Quando sento parlare la FOZ ringrazio qualcuno in cielo di avermi fatta come sono, cioè non strafiga ma fortunatamente intelletto-dotata.
La FOZ frequenta per pranzo il ristobar dove vado pure io insieme ad altre due colleghe. Le due colleghe son due signore più grandi e nonostante provino ad atteggiarsi a FOZ pure loro, falliscono miseramente rivelando, alla fine di tutto, il loro essere “donne comuni”. La FOZ è la più giovane del gruppo: ha un’età non ben definita tra i 25 e i 35 anni e se la tira, ovviamente da paura.
Generalmente, quando la FOZ e colleghe arrivano al bar si fermano ad analizzare mezz’ora il menù esposto in vetrina salvo poi, al momento dell’ordine, stressare l’anima alle povere cameriere con richieste assurde tipo “non puoi portarmi la pasta con tale sugo senza tal ingrediente?”, “non hai queste verdurine al posto delle patate”?? Manco fossimo al ristorante. Come ho detto è un piccolo ristobar per gli uffici del comprensorio ed è già tanto che offra una selezione di un paio di primi e un secondo, ma evidentemente non entra nella testa delle signorine sopracitate.
Oggi a pranzo la massima. Direi il culmine della FOZ in tutto il suo splendore. Il massimo del lavoro dei suoi neuroni.
A pranzo oggi c’erano le seguenti pietanze: pasta con sugo pomodoro e provola, pasta con broccoli oppure brasato ai funghi con polenta.
FOZ e colleghe arrivano, analizzano il menù mezz’ora e quando entrono si siedono di fianco a me, fortunatamente il mio piatto stava arrivando così pensavo di evitare i loro discorsi, non sapevo cosa mi aspettava!!
Arriva la cameriera e si fanno ripetere il menù nuovamente, come se non l’avessero analizzato abbastanza e decidono, UDITE UDITE, di ordinare tutte e tre il brasato con polenta (piatto noto non esattamente per la sua leggerezza), raccomandandosi ovviamente che la fetta di carne fosse però sottile (insomma… Non si può volere tutto dalla vita, già per una volta ordinano quello che è a menù..). Dopo pochi minuti i piatti iniziano ad arrivare. La prima ad essere servita è una delle colleghe della FOZ che guardando il piatto esclama tutta contenta che è molto bello e appena lo assaggia ne decanta le lodi. FOZ sgrana gli occhi analizzando la portata ed esordisce con “MA C’E’ MOLTO GRASSO???”… La collega desiste e poi timidamente sussurra “beh, questo è un tipo di carne che deve essere un po’ grassa..”
Arrivano anche gli altri due piatti, la FOZ appena riceve il suo, con la precisione di un medico legale inizia a sezionare la fetta di carne mettendo da parte qualcosa, le colleghe probabilmente la guardavano come se fosse un’aliena perchè a un certo punto l’ho sentita dire “EH.. LEVO I NERVETTI!!!” e una delle colleghe le dice “ma se sono la parte più buona!!”
Nulla da fare, FOZ è strafiga, mica può permettersi di mangiare il bianco della carne no.. Manco i nervetti fossero il grasso del prosciutto crudo.
Ad un certo punto, sezionata la fetta di carne la taglia in due e mette insieme ai nervetti una delle metà. Sento la collega dire “SI MA SE LA LASCI Lì LA MANGIO IO..” e lei le dice di fare pure.
Poi io ho finito il mio pranzo e, a malincuore, me ne sono andata insieme alle mie riflessioni in merito:

– come sono felice di essere come sono.
– se avessi saputo che col brasato c’era la polenta prendevo il secondo anzichè mangiare la pasta che poi il pomodoro mi ha fatto venire una gastrite boia. E poi io avrei sicuramente lucidato il piatto.. Altro che ste menate!
– ma come cavolo sta messa la FOZ???? Perchè stressare colleghe, cameriere, cuoco e vicinato per una portata che sai benissimo che non è diet??? Ma ordinati un’insalatona o la pasta coi broccoli se proprio vuoi fare quella che ci tiene alla linea, mica il brasato con la polenta!!! (come quelle che dicono che vanno al Mc Donald’s perchè ne hanno voglia poi ordinano L’INSALATA. Cos’è??? Insomma.. se uno deve fare uno sgarro lo faccia come si deve!)
– di donne che pensano di avercela solo loro è pieno il mondo eh….
– ok, sono decisamente intollerante, saranno gli ormoni… ma che nervoso ste cose!!!

9 thoughts on “La figarda d’oro zecchino.

  1. Ecco questo sarebbe il modo di non essere mia amica! Me la immaginerei strabuzzare gli occhi mentre mi mangio lo stracotto con polenta o il cotechino con fagioli in umido e polenta o tante altre cose che sono sì caloriche, non diet ecc ecc ma cavolo che buone! mah non riesco a capire…

  2. Senza contare il fatto di non rispettare il lavoro di cuochi e camerieri e pure le proprie amiche ammorbando l'atmosfera con le sue richieste del ca..volo Il problema è che queste FOZ come le hai chiamate sono così per qualsiasi argomento e situazione diverse e suppongo venga, ad un certo punto, voglia di strozzarle…

  3. L'hai detto Silvia… A me ha fatto venire l'orticaria appena l'ho sentita parlare con la cameriera un bel po' di tempo fa.. ne ho scritto solo oggi solo perchè in precedenza non era stata così eclatante!

  4. hahaahah intollerante ahhahaa pure ioooo…. non sai quante cose mi danno sui nerviiii…. beh quel tipo di donne son sempre uno SPETTACOLO da ossevare :-Dwonder

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...