Scelte sostenibili

Sabato mi sono messa avanti coi preparativi per la nascita della Ranocchia e ho comprato due kit di questi:

Era da un po’ che io e il Fidanzato ci pensavamo e ci siamo recati in questo negozio di articoli naturali e biologici in cerca di info in più e soprattutto per toccare “con mano” i pannolini lavabili dato che tramite gli acquisti online non riesci a farti bene un’idea di come siano. Alla fine ci siamo convinti del tutto. Quando ne avevo parlato alle mie colleghe hanno reagito come se fossi un’aliena decantando le doti dei pannolini usa e getta e di quanto sia brutta e difficile da pulire la cacca di un bambino. Beh, lo so anche io che con gli UG si fa prima ma onestamente apparte il risparmio e l’evitarsi infiammazioni, eritemi ed altro la cosa che mi interessa è l’ecosostenibilità di questi articoli (e poi son proprio bellini da vedere.. diciamocela tutta!). Se in questo periodo viviamo in preda alla paura di terremoti, tzunami, uragani e una serie di disastri ambientali e metereologici è anche a causa dell’inquinamento che NOI produciamo ogni giorno. I pannolini UG sono una bomba per l’ecologia. Sono plasticosi, non biodegradabili e soprattutto non riciclabili. Finiscono nei bidoni dell’indifferenziata destinati probabilmente all’inceneritore o alla discarica e se si calcola che in media si utilizzano fino ai primi due anni di vita del bambino e non se ne usano pochi, se si moltiplica questa quantità per tutti i bambini che nascono mediamente in un anno, la quantità di rifiuti annua prodotta in un paese come il nostro è mostruosa! Così abbiamo deciso di sbatterci un po’ di più, complice anche il fatto di avere due nonne pronte e disponibili ad aiutarci quando necessario (soprattutto per l’asciugatura dei pannolini nel periodo invernale visto che non abbiamo una casa enorme) ed optare per il naturale. Sicuramente il contributo singolo di una persona non cambia molto all’ecosistema ma come abbiamo deciso noi di avventurarci nel mondo del lavabile so che tante altre coppie, grazie anche alla propaganda/informazione su internet di altri genitori che hanno avuto la nostra stessa idea, hanno optato per la stessa scelta e questo poco alla volta potrà aiutare a fare la differenza.

Annunci

11 thoughts on “Scelte sostenibili

  1. uuh siiiii brava, ci pensavo pure io, sono rimasta ancora ai vecchi lavabili a forma di grosso quadrato bianco di cotone..(tempi in cui mia sorella più piccola era nata ) che si piegavano in un lungo rettangolo e se ne mettevano due dentro la mutandina con i lacci tipo bikini ma plastificata ..25 anni fa :-)))vedo che hanno cambiato faccia nelfrattempo.. allora visto che ho perso i commenti che ho fatto giù ti aggiorno: io lavoro come te lontanissimo, faccio 50 km andata e 50 ritorno orario continuato, parto alle 7.30 e ritorno alle 18.. e sono morta! poi la casa e tutto il resto mi finisce di massacrare, proprio per questo motivo ho ridotto giorni di lavoro tempo fa, ora lavoro da lu- giovedì – meno male perchè sennò non arrivavo mai, come te mi piace farmi le cose in casa, non vorrei mai una domestica o simili.. casa mia è grossa, indipendente ( ancora 29 anni di mutuo 😀 ) con tanto di giardino ( che curo io ) tre gatti e cane.. di solito venerdì lo passo con lo straccio e candegina in mano.. e weekend si fa un pò di vita visto che durante la settimana manco mi riesco a depilare il polpaccio ( ora sto con il dx depilato, sx peloso – non ho tempo comprare le strisce – da una settimana che sto così) quindi visto che finisco il termine a fine luglio e visto che faccio due ore di macchina e otto e mezza di scrivania al giorno temo che farò 2+3 e poi… boh .. dio provvede.. speriamo di trovare asilo nido..

  2. bravissima, anch'io farei così. e cmq se all'inizio è dura con i lavabili, puoi sempre optare per cominciare alternando UG e lavabili e poi passare completamente ai lavabili quando avrai preso il "ritmo": avrai comunque dato un tuo contributo sostanzioso alla salvaguardia dell'ambiente e poi anche l'aspetto economico non è affatto da sottovalutare!!!

  3. Annina: grazie cara :)Wonder: stiamo messe bene và! Se non altro sei riuscita a ridurre un po' anche perchè con una casa indipendente e anche degli animali da gestire suppongo sarà dura, bisogna che costringi il maritozzo a dare una mano! Mi auguro davvero tu riesca a far entrare il/la piccolo/a al nido quando dovrai rientrare, io per fortuna ho sia i miei genitori che la suocera a casa da lavoro e vicini e almeno su questo frangente è una fortuna.. Se no chissà come andava a finire, qui entrare in graduatoria x il nido è un massacro!Polly: grazie cara, infatti ho fatto il tuo stesso ragionamento, si può alternare almeno finchè non ci si prende la mano coi lavabili, il giro delle lavatrici ecc. Secondo me una volta capito tutto il meccanismo di utilizzo diventa semplice :DEly: sai che proprio in questi giorni stavo dando un'occhiata agli assorbenti lavabili? li ho scoperti proprio informandomi sui pannolini e ne sono attratta, anche perchè quando sono alla fine del ciclo inizio inevitabilmente ad irritarmi e patisco pruriti pazzeschi! Unico neo resta l'utilizzo dei lavabili al lavoro che lì poi se ti devi cambiare non sai dove mettere l'assorbente sporco ma al massimo si tiene qualche UG di scorta in ufficio..

  4. Davvero un'ottima idea…sempre più ci rendiamo conto di quanti rifiuti produciamo pro capite. Fino a qualche anno fa nemmeno ci facevo caso, ora mi rendo conto che ogni cosa che compriamo è avvolta in 30 imballaggi superflui…Iniziare già a pensare ai pannolini lavabili è un buonissimo proposito.Gli assorbenti lavabili in ufficio potrebbero infatti creare problemi, però iniziare a usarli ogni tanto non sarebbe male. Dovremmo fare il percorso inverso e tornare alla vita semplice di un tempo!

  5. QUELLA CHE DICO IO è UNA COPPETTA IN SILICONE DA APPLICARE INTERNAMENTE E CHE SI RISCIACQUA SOTTO L' ACQUA CORRENTE, SI CHIAMA MOONCUP, POI TU NON NE AVRAI BISOGNO ANCORA X PARECCHIO 😉

  6. ho visto pure quella lì in effetti.. è tipo la sostituta del tampax se non sbaglio… A me però gli assorbenti interni han sempre dato un po' da fare :DEhhh ecco una cosa che non mi manca proprio del pre-gravidanza… il cicloooo!!! :DDDD

  7. Io non ho avuto la forza di buttarmi sui pannolini lavabili però vi faccio i complimenti perchè in effetti è un'ottima scelta, se avessi un altro bambino ci penserei :-*

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...