Eventi…. da saltare.

L'11 novembre in uno dei miei locali abituali nel bolognese c'è il djset di Mike Joyce degli Smiths + relativa serata indie-pop. Io ovviamente non presenzierò. Un po' perchè in questo periodo alle 21.30 sto già sbadigliando come se non dormissi da 36 ore e soprattutto, come spiegavo a Rosie, perchè nei locali bolognesi, soprattutto circoli privati, lasciano fumare. Diciamo che nella mia attuale condizione frequentare locali dove si fuma non è esattamente il top.
E dire che una volta adoravo questa caratterista dei locali bolognesi, ora l'odore di fumo mi fa venire la nausea.
Per cui non mi resta che fare un saluto al buon Mike e sarà per la prossima volta, tra circa qualche anno mi sa.
Il 26 ci sarebbe pure un raduno MOD e il 18 febbraio l'interessevole concerto dei Clap your hands say yeah. Sempre nello stesso locale, che salterò sempre per il medesimo motivo.

Ripenso a maggio/giugno. Alla brezza marina di Barcellona, al Primavera Sound Festival. Mi sono impuntata tantissimo per poterci andare. Ho pure discusso con il Fidanzato. Perchè io gliel'avevo chiesto di venire con me e lui mi aveva detto che praticamente conosceva solo i Pulp e quindi non gli interessava. Credo che mi disse che se volevo potevo andare perchè non pensava che avrei prenotato sul serio volo e hotel e invece lo feci e beh.. Ci rimase male. Non voleva discutere, voleva fare quello che non gli interessa, ma poi non è stato capace. E anche io volevo fare quella che non gli interessa ma ero dispiaciuta e ammetto di aver anche pensato di disdire tutto per rimanere con lui ma poi no.. Insomma… Perdere i soldi e quei live… E quindi sono andata. Ed è stato bello, è stata un'esperienza unica. A posteriori mi viene quasi da pensare che se mi sono impuntata c'è stato un motivo. Forse questa vacanza è stata un saluto alla vita di prima, quella che era stata fino all'inizio delle ferie di agosto. Si è chiusa una porta e ora si è spalancato un portone e io sto qui sulla soglia a sbirciare cosa c'è oltre prima di attraversarla.
Cambieranno le cose. Oh sì… Cambieranno completamente. Eppure non ho paura. Mi auguro solo di riuscire ad essere una buona madre, di evitare gli errori che i miei genitori hanno commesso con me e con mia sorella, di fare le cose per bene insomma.
Speriamo. 

Annunci

5 thoughts on “Eventi…. da saltare.

  1. fase di transizione insomma, trasformazione cambiamento… che bello!Si certe volte certi eventi diventano rappresentazioni di altro, Barcellona la fine di un periodo, ma l'inizio di un'avventura grande grandeIn bocca al lupo! 🙂

  2. La tua vita cambierà, però non fare come certe mie amiche ed amici che da quando hanno messo su famiglia hanno azzerato tutto. Diminuire si, ovviamente, ma non si devono cancellare le passioni che ci hanno aiutato a crescere.La cosa che bisogna insegnare ai bambini, sempre se è possibile insegnarla, è la curiosità per le cose belle. Sempre rispettanto di loro desideri.

  3. Libera: grazie cara :****Chanty: è un'avventura decisamente più grande, direi la più grande della vita! Speriamo bene và… E crepi il lupo!alephh: nu, rinunciare alle mie passioni no. Per ora è una questione di salute ma appena mi sentirò meglio vedrò di non farmi scappare un po' di cosine, tra cui la reunion degli Stone Roses se passa dall'Italia… Ho già calcolato che se a Manchester le prime due date sono a fine maggio la Creaturina sarà già nata e io sarò a casa in maternità nel periodo in cui partiranno le date mondiali… Dopotutto… il papà e i nonni ogni tanto servono anche a far distrare la mamma no? 😀 Puffola: Di questo ne sono certa, già adesso non mi pesa particolarmente rinunciare a certe cose, per il pupo questo ed altro 🙂

  4. Forza, la tua vita cambierà, ma sarà un bel cambiamento e quello che ti darà il tuo baby, ti ripagherà per le rinunce ai concerti…che poi tanto potrai riprendere a vedere prima o poi.Mi colpisce tanto una cosa. Sai dov'è stato l'ultimo viaggio della mia vita normale di prima? A Barcellona, giusto 4 mesi prima di accorgermi che qualcosa non andava. E ho rimpianto quei giorni spensierati a Barcellona.La tua è una situazione completamente diversa, vedrai che hai davanti a te tanti giorni da riempire con una felicità di altro tipo…E pensa che fai proprio bene a rinunciare ai locali pieni di fumo!

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...