La domanda di Alephh mi ha fatto tornare in mente una cosa  successa una serie di anni fa.
Ero andata un sabato in montagnola a Bologna a fare spese con un ragazzino che lavorava con me. Il giovinastro in questione aveva una cotta paurosa per la sottoscritta e, nonostante gli avessi detto chiaramente che non ce n'era, mi chiese di accompargnarlo a comprare abiti per lui che mi piacessero. 
Prendemmo così il treno e passammo una mattinata in giro per negozi e bancarelle. Ad acquisti fatti, prima di tornare verso la stazione, ci concedemmo un giretto in centro con relativo riposino sui gradoni di San Petronio. Si parlava del più e del meno poi all'improvviso la conversazione venne meno, il pischello si avvicinò in maniera quasi minacciosa a me, credo volesse baciarmi. E più mi ritraevo e più si avvicinava. Quando la distanza tra noi fu di pochissimi centimetri e mi preparavo a mollargli uno spintone ecco che il destino mi viene in aiuto e… PLAAAAFFFF! Un piccione decise di scagazzare sulla sua maglietta!!!!
Io ho visto tutta la scena in diretta, lo guardai in faccia ed esplosi in una risata porgendogli un fazzoletto mentre lui bestemmiava.
E' impressionante come certe cose accadano al momento giusto.

Annunci

3 thoughts on “

  1. Haha, u piccione provvidenziale!! hahaha!Direi che l'universo ha agito assecondandoti ed esaudento i tuoi desideri… e poi la gente non crede all'universo hahaha! 🙂

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...