Oggi ho avuto l'ennesima riprova del fatto che la maggior parte delle cose arriva sempre al momento giusto. Fidanzato mi ha detto che la mia ormai ex capa-ufficio ha dato la notizia di essere incinta (sì, ora che io devo curare le mie ovaie poco utili ovviamente tutte intorno a me sono feconde come le terre vicino al Nilo ma tralasciamo questo fatto và..).
ExCapa ha passato più di dieci anni della sua vita insieme ad un uomo, si erano messi insieme quando lei circa 25-26 anni e lui un paio in meno. Lei è la classica ragazza della porta accanto, aveva il suo lavoro, la passione della pallavolo e, come tante altre ragazze, la voglia di crearsi una famiglia con l'uomo di cui era innamorata. Questo ovviamente comprendeva per lei un matrimonio (in chiesa, la ragazza è molto tradizionale) e ovviamente avere dei figli. Il suo uomo, che qui chiamerò Pallavolista, non era della stessa idea; lui aveva le partite e gli allenamenti e insomma, non era ancora pronto. Ex-Capa pensò quindi di aspettare, in fondo a 25 anni si è ancora giovani no? Lui avrebbe messo la testa a posto e lei avrebbe avuto finalmente il suo happy ending.
La mia opinione è che l'età per certe cose conta il giusto, se uno a 25-26 anni non ha impedimenti a livello fisico ed economico ed è sinceramente innamorato può già pensare alla possibilità di sposarsi e/o avere figli. Più che altro bisogna volerlo. Questo è il vero problema.
Quando io iniziai a lavorare in azienda ExCapa aveva 34 anni e da circa un anno conviveva con Pallavolista. Io cominciai a sentire le prime lamentele di lei su per giù qualche mese dopo. Lei diceva di essere stanca di aspettare la decisione di lui, ormai aveva 34 anni e stavano insieme da quasi una decina. Non riusciva a capire cosa lo frenasse. Diceva che lui non voleva un matrimonio classico, che il pensiero di essere il protagonista per un giorno non gli garbava nemmeno un pochino, per i figli nemmeno si pronunciava. Le mie ex-colleghe già sposate le dicevano che ormai era chiara la decisione di lui; non le sarebbe mai venuto incontro e nemmeno lei. Volere dei figli non è un motivo di litigio da poco. Lei mise un ultimatum a Pallavolista; gli dava tempo un anno dopodichè la loro storia avrebbe raggiunto un punto di svolta. L'anno passò in fretta e la situazione era sempre la stessa.
Si lasciarono. Lei lasciò l'appartamento di lui e tornò dai suoi. Ricordo che era dimagrita parecchio ed era sempre scura in volto; lei lo amava e le dispiaceva.
Tornarono insieme ma fu per poco tempo, lui comunque non voleva figli e non voleva sposarsi. Finì di nuovo.
Dopo qualche mese iniziammo a vederla nelle pause pranzo con uno degli operai dell'azienda, quattro chiacchiere dopo la mensa, ci stava. Poi sempre più spesso, iniziarono a malignare ma in realtà nessuno sapeva nulla di più. Poi io me ne sono andata da lì ma ho scoperto che si erano messi insieme. Lui lo conosco, era da tanto che aspettava la persona giusta. Nel giro di un anno sono andati a convivere e ora lei sta per diventare madre.
Sono felice per loro e soprattutto per lei che finalmente vede realizzarsi i suoi sogni insieme a una persona che li condivide pienamente.
Queste son quelle che cose che ti fanno pensare che in fondo, l'aver passato 10 anni con la persona sbagliata non è stato poi un errore.

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...