Epopea esami..

Son riuscita finalmente a fare gli esami del sangue. Ci ho messo ben due, D – U – E ore.
Appena arrivata la fila era già lungo le scale, questa fila serviva ad arrivare da un'infermiera-mastino che ti consegnava un numerino per andare allo sportello a pagare. Io ero il numero 11 e al tabellone chiamavano il 16: dovevano arrivare a 100 e ricominciare.
Mi metto l'anima in pace, questo è quel che capita ad andare al centro prelievi dove ricevono senza appuntamento e per giunta di sabato dopo uno sciopero!
Dopo un'ora e mezza di attesa, una signora stanca mi dice che se ne va e mi chiede se voglio il suo numero: l'89. Considerando che io ero l'11 della numerazione successiva alla sua accetto alla stragrande.

Almeno ogni tanto un po' di culo ce l'ho pure io!

Aspetto ancora e ancora e finalmente chiamano il mio numero. Vado allo sportello a pagare e mi dicono che dopo dovrò prendere un altro numero per il prelievo. Ero visibilmente scocciata ma non tanto come quando mi hanno comunicato l'importo che dovevo pagare.

130,00 euro.

CEN-TO-TREN-TA  EU-RO.

HO DOVUTO FARE UNA FILA EPOCALE E ASPETTAVO DI FARE UN'ALTRA FILA ASSURDA PER ESAMI DA CEN-TO-TREN-TA-EU-RO????????

Per questa cifra come minimo dovevano stendermi il red carpet della serata degli Oscar e farmi passare per prima!!!!!!
Fortunatamente il pos prendeva il mio bancomat e son riuscita a pagare subito e nel giro di altri 20 minuti ero a posto con sette provette di sangue in meno nell'organismo.

Giuro, mai più, MAI PIU' il centro prelievi senza appuntamento!!!! Capisco che la dottoressa avesse urgenza che facessi gli esami in questo periodo in cui tutto è "pulito" però che cavolo. Non tradirò mai più il mio centro prelievi solito; pensavo ci fosse casino lì ma mi sbagliavo davvero di brutto!

Annunci

6 thoughts on “Epopea esami..

  1. Essì, l'infiermiera-mastino manteneva ordine e disciplina: leggeva tutte le richieste, dava i numerini e spiegava, a tratti si incazzava pure con quelli che non erano svelti! L'ho vista sciogliersi solo dopo le 8.30 quando ha chiuso le porte in faccia agli ultimi arrivati dicendo che ormai l'orario era finito.. dopo è stata tutta discesa anche per noi che eravamo in attesa!Buon weekend a te!

  2. Oh si certi centri prelievo sono un incubo…ricordo quando dovevo fare tutti gli esami immunilogici – oltre alla fila intermonabile, ogni volta svenivo quando dovevo estrarre la mia american express per pagare solo perche' i miei esami non erano convenzionati in Lombardia (ma in altre regioni si…sanita'). Il mio record sono stati quasi 300 euro, alla faccia della sanita' pubblica :(Si, non mi manca la sanita' italiana 🙂

  3. Per fortuna non c'è solo la sanità privata, ed è quello che vuole certa destra. Però, la sanità pubblica non ci tratta da clienti, ma come se ci curassero gratis, invece oltre ai 130 euro ci devi aggiungere anche le tasse che paghiamo per mantenere quelle strutture.In questo Paese sta crescendo la maleducazione ed il menefreghismo.Ciao

  4. cara LadySmith, guarda che lentamente  stiamo scivolando verso  una struttra dei servizi tipo paesi anglosassoni.Con la differenza che continuiamo a pagare asse da paesi latini e, cosa più grave, senza averne la mentalità.60 e più anni di mentalità cattolica e comunista ci hanno abituato ad uno stato si invadente, ma anche mamma, che si occupava di noi.e molti di noi (io per primo) faticano a pensarsi un poco piu coinvolti nel proprio destino.E non si parla solo di sanità, val anche per la pensione….

  5. Alephh: quoto in toto quello che hai scritto, senza contare oltre al ticket pagato e alle tasse, anche il servizio abbastanza scadente riguardo all'organizzazionelopo_: se si pagasse quel che si paga per avere un servizio ben funzionante, senza code esorbitanti e magari, quando è a prenotazione, senza attese epocali, la cosa potrebbe pure starci ma per come vanno le cose qui purtroppo no. A me non dispiace l'idea dello stato mamma e mi sento un po' spiazzata come te a pensare, ad esempio, che è probabile che tutte le tasse che mi vengono detratte dalla busta paga, non serviranno a costituire la mia pensione 😦   Jasline: per quel che riguarda gli occhietti ci hai preso in pieno ma in realtà non era una brutta donna, era solamente enorme e molto incazzosa 😀 Camden: guarda, la dottoressa mi ha mandato anche una mammografia perchè non l'ho mai fatta, raccomandandosi di prendere appuntamento solo in certe strutture… Peccato che quando sono andata a prendere l'impegnativa il calendario delle strutture in questione non era disponibile.. chissà quando me la daranno!!! E per l'ecografia mi sono rivolta appunto a una dottoressa privata perché l'ospedale me l'aveva data a fine luglio! Crepi il lupo per gli esami! La dottoressa dice che è una cosa che si sistema, speriamo bene dai! 🙂

  6. forse non mi sono spiegato bene.anche a me sta bene lo stato mamma, perchè non sono culturalmente pronto ad un'altra organizzazione sociale.Che però , nei fatti, si sta costruendo.La mia era una constatazione, non un auspicio…

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...