Risvegli da evitare.

Oggi son mattiniera. Non sono impazzita sia chiaro. Diciamo che sono stata svegliata da una cosa che mi ha dato così fastidio che mi ha tolto il sonno. E' anche vero che ieri sera siamo andati a dormire presto ma a letto si sta sempre bene.
Stamattina Fidanzato si è svegliato presto per andare a fare volontariato alle donazioni del sangue, come al solito si alza, accende tutte le luci e la tv in salotto. Io son rimasta a letto nel solito dormiveglia che mi accompagna quando lui si alza prima di me e ricomincio a dormire quando spegne tutto ed esce. Ad un certo punto sento l'annuncio di un servizio. Il servizio ovviamente parlava del nostro (non tanto mio ma va beh) Imperatore. Mostrano una sua intervista dove si lamentava che "i soliti di sinistra" lo avevano criticato perchè aveva detto che i genitori dovevano essere liberi educare i propri figli e con questa frase lui intendeva dire che i genitori devono essere liberi di non volere che insegnanti DI SINISTRA travino i propri figli.

Pronto?

Cosa ci sarebbe da travisare in queste parole? A me sembra tutto abbastanza chiaro. Sua Signoria non vuole insegnanti di sinistra nella scuola pubblica. Ora tralascerei il fatto che non voglia proprio la scuola pubblica (sì perchè tutti abbiamo i soldi per iscrivere i nostri figli in scuole private no..) ma questa frase mi riporta indietro di anni e anni e scommetto che anche voi avete capito a cosa sto pensando.
Quale sarebbe la soluzione secondo lui? Assumere gli insegnanti in base alle ideologie che hanno o a chi votano? Ai concorsi verrà chiesto l'orientamento politico e in base a questo verranno calati punti o verranno scartate candidature?
Molto ma molto travisabile tutto questo.. sìsì.
Io ho avuto insegnanti di sinistra. Uno di questi era appunto il mio insegnante di diritto. Un ottimo insegnante, una di quelle persone alle quali piaceva il suo lavoro, quello che insegnava e ci metteva l'anima per far piacere anche a noi la materia. L'ho sempre ammirato, perchè di insegnanti con così tanta voglia di insegnare bene se ne trovan pochi, ancora oggi mi ricordo un sacco di cose delle sue lezioni. E soprattutto non era uno che traviava gli alunni nonostante le sue ideologie, era sempre imparziale e cercava di non dare giudizi. Non li dava nemmeno con CompagnaSecchionaLeghista che se ne usciva con frasi infelici tipo che "i marocchini e i terroni dovevano morire tutti", roba che io l'avrei cacciata dall'aula a calci in culo e altro che media del 10. No lui non era così. 
Un insegnante che traviava gli alunni? Il prof di religione di mia sorella. Ribadisco che insegnasse religione perchè se andava in giro a sbandierare ai quattro venti che l'Italia arrivava fino a sopra a Roma e che il resto era tutto Africa. Un razzista che insegna religione vi giuro che l'ho visto poche volte!

Comunque, tornando al discorso del Nobiluomo, mi ha fatto passare totalmente il sonno e ho sentito il bisogno di scrivere. Perchè, come ho già detto, non c'è nulla di travisabile (ne dalla sinistra ne da altri) anzi, è tutto molto chiaro. 
Dittatura.
Se veramente si arriverà ad assumere insegnanti in base all'ideologia politica e a bandire testi scolastici perchè ritenuti "di sinistra" saremo arrivati davvero al culmine.

E comunque nessuno dice o fa niente.
Pronto? C'è nessuno dall'altra parte del monitor? C'è qualcuno che come me si indigna e si fa passare il sonno? Sapete cosa c'è? Che finchè persone come me, ultime nei gradini della scala sociale,  avranno un lavoro, potranno permettersi di pagare la spesa, le bollette e magari qualche extra non succederà mai nulla. Il giorno che finirò sotto un ponte e come me tante altre persone, forse la rivoluzione avrà inizio.

L'articolo 1 della costituzione dice che "L'Italia è una repubblica democratica fondata sul lavoro…." io modificherei questo pezzo con "L'Italia è una dittatura mediatica fondata sul precariato…." tanto ormai…… si sa che è così, anche se come al solito si dice che sia la sinistra a travisare.

Annunci

5 thoughts on “Risvegli da evitare.

  1. anche io oggi ripensavo alle battute infelici di sua maestà ieri a un ennesimo stupido comizio,,,  sono talmente stufo di questo schifo che quando ne parlano tolgo l'audio dal tv.In realtà il problema forte non è più solo di quell'individio ma di tutto ciò che ci gira intorno,,, mi riferisco in particolar modo :- politici in generale ( destra e sinistra)- MEDIA ( tv, giornali, ecc)- gli iscritti ai partitiproprio quest'ultimi sono la più grande delusione, gente che vede il sistema andare alla deriva e osanna i politici, che li attende fuori dal tribunale e che difendono leggi vergognose come quella appena approvata,,, hai scritto bene: NESSUNO DICE E FA NIENTE e allora perchè LUI dovrebbe fermarsi ?

  2. Quando sento queste cose mi sembra un brutto sogno: passo dopo passo dopo passo, le castronerie diventano sempre più enormi, ma la gente che lo vota purtroppo la troverà sempre, continuando così…

  3. A mio avviso il problema è un altro:occorrono buoni professori. punto.E' vero che molti insegnanti delle materie umanistiche sono di sinistra, e, a mio avviso c'è anche una motivazione.Io ne ricordo 2 in particolare di sinistra:il primo era mio professore di Italiano alle medie, alla fine degli anni '70 un periodo in cui lo scontro tra le ideologie aveva risvolti tragici; c'er il referendum di abolizione della legge 194 sull'aborto. grandi discussioni.Io, proveniente da un ambiente parrocchiale capeggiavo la fazione degli abolizionisti, il professore un po' sbilanciato dall'altra parte. Grande rispetto reciproco ma l'ideologia "respirata" nella mia famiglia non è stata minimamente scossa dal "comunista" (lo dico col sorriso sulle labbra, sia chiaro!) E questo è il primo punto : SE TEMI CHE UN INSEGNANTE POSSA SCARDINARE LE TUE IDEE, NON TI FIDI DI ESSE.Il secondo era comunista, senza alcun dubbio (era sindaco di un paese vicino) ma quel poco che ho capito di storia e letteratura lo devo a lui.Per cui ritorno al punto di partenza:Occorrono dei buoni professori. punto.Se sono buoni professori, possono essere quello che vogliono, non inficerà il loro insegnamento!Sai invece la cosa che per me è scandalosa e che sembra che tutti tacciano? E' il modo in cui staa cercando di ampliare la sua maggioranza.  Capirei se cercasse l'accordo politico (anche a suon di poltrone regalate) con un gruppo politico (che so, l'UDC o l'API)  ma il cercare persona per persona è veramente un vergognoso voto di scambio….

  4. quanto scritto sopra non significa che io penso che non ci siano buoni insegnanti.anzi.La maggior parte lo sono. alcuni no. Indipendentemente dall'ideologia. 

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...