Cose non da poco..

Ho la certezza assoluta che se io fossi un 60enne depravato e molestassi le ragazzine finirei in galera senza nemmeno passare dal via, come è successo giustamente a quell'uomo denunciato da quella ragazzina che ha trovato il coraggio di parlare dopo anni di molestie.

LUI NO.
Certo ora non ci sono prove tangibili di abuso ma se anche ci fossero per lui non andrebbe comunque a finire così.

E' questa la cosa peggiore e non è una questione di destra o di sinistra (dopo aver letto un commento sul fatto di oggi dove un vero deficiente diceva "meglio B. col bunga-bunga che la sinistra col bingo-bongo.. non commento) ma è una questione di GIUSTIZIA.
E' vero e proprio abuso di potere.
E se una persona, dopo che è scoppiato tutto questo bubbone e alla luce del fatto che in questi anni di governo ha sentito LUI parlare solo di: Lodo Alfano, DDL intercettazioni, legittimo impedimento, bavaglio non riesce a fare 2+2 è davvero stordita.
Non so, sarò l'unica persona sulla faccia della terra che se ha la coscienza tranquilla e sa di non aver fatto nulla di male si mette a disposizione della giustizia perchè faccia il suo lavoro.

Annunci

2 thoughts on “Cose non da poco..

  1. daccordissimo.La mia era una puntualizzazione sul fatto che è rischioso dare la veste immacolata di purezza alla magistratura.Occorre rispettarla, ma anche lei ha scheletri nell'armadio.L'ultima volta che le abbiamo dato campo libero ( e mi riferisco  a Mani Pulite anni 92/93) non ha dato il meglio di se.Persone buttate in carcere scientificamente al giovedì (o al venerdì) e interrogate solo al lunedì (o al martedì), abbandonate in carcere come una forma di tortura.  Molti erano colpevoli  ma qualcuno era innocente.  qualcuno si è anche suicidato.E alla fine cosa c'è rimasto? le seconde linee hanno sostituio le prime linee, la corruzione continua.in più, ci è rimasta come eredità 2 personaggi politici:Silvio BerlusconiAntonio Di Pietro.devo aggiungere altro? 

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...